Effettuato con

Appendice
Questa pagina è disponibile in EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol日本語
Appendice

Frequenza

La frequenza di campionamento influenza anche la fedeltà. Di solito la frequenza di campionamento indica il numero degli eventi che vengono ripetuti in un datto periodo di tempo. La frequenza di campionamento è la misura espressa in KiloHertz (KHz), campioni per secondo. Per capire come la frequenza di campionamento influenza la fedeltà è sufficiente riferirsi al teorema del campionamento di Nyquist. Questo teorema stabilisce che per ricostruire il segnale la frequenza più alta nel segnale deve essere uno e mezzo della frequenza di campionamento.

Ad esempio, un audio di "qualità CD" viene digitalizzato ad una frequenza di campionamento 44.1 KHz a 16-bit. Esso significa che 44,100 a 16-bit (705,600 bit) vengono utilizzati per descivere in modo digitale ogni secondo del segnale su un disco compatto. La frequenza la più alta possibile è 22.05 KHz (è così la cima della banda delle frequenze udibili), che rappresenta una metà di 44.1 KHz.

Preghiamo di notare che i programmi AVS4YOU non consentono di copiare dati protetti. Puoi utilizzare questo software per copiare materiale del quale possiedi i diritti di autore o del quale hai ricevuto il permesso di copiare dal proprietario.

AVS4YOU è un marchio registrato di Online Media Technologies, Ltd., UK. Intel e Core 2 Duo sono i marchi registrati di Intel Corporation. AMD e Athlon X2 sono i marchi registrati di Advanced Micro Devices, Inc. Windows 10/8.1/8/7/XP/2003/Vista sono i marchi registrati di Microsoft Corporation. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi produttori.