Effettuato con

Appendice
Questa pagina è disponibile in EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol日本語
Appendice

Scheda Controllo del tasso

Impostazioni H.264 avanzate

[Bitrate]   [Limite di quantizzazione]   [Cambi scena]


La sezione Bitrate comprende le impostazioni del codec seguenti:

  • Amplifica fotogrammi chiave (keyframe boost) si usa per controllare di quanto la qualità dei fotogrammi chiave (di tipo I) è aumentata rispetto agli altri fotogrammi (di tipo P). Riferitevi alla sezione Scheda B-VOPs del codec MPEG-4 per sapere di più sui tipi di fotogrammi usati durante la codifica video. Il boost aggiunge ai fotogrammi I una certa extra qualità, quindi i fotogrammi che fanno riferimento ad essi saranno anche di qualità migliore. Ciò da una migliore impressione visuale. Più alto è il valore, più qualità verrà data ai fotogrammi di tipo I e meno a tutti gli altri fotogrammi. Potete provare ad assegnare i valori alti per la codifica video a bitrate e qualità bassi o i valori bassi per i video molto luminosi, con molti movimenti dove lo sottofondo cambia frequentemente. I valori possibili variano da 0 a 70. Il valore predefinito è 40.

  • Riduzione dei fotogrammi B si usa per controllare di quanto la qualità dei fotogrammi B è ridotta rispetto agli altri fotogrammi (di tipo P). Questo taglio è praticamente invisibile ad occhio umano perché i fotogrammi di tipo B sono inseriti impercettibilmente tra gli altri fotogrammi per creare con più efficacià i movimenti nel video. Potete diminuire un po il valore per i video con alto bitrate/quantizzatore basso per assicurare una qualità più uniforme ai dettagli, movimenti e il video per intero. Per i cartoni animati potete assegnare i valori più alti. I valori possibili variano da 0 a 60. Il valore predefinito è 30.

  • Variabilità di bitrate si usa per controllare il range della variabilità della qualità del video a un bitrate specificato. Più basso è il valore, più instabili ed erraticche verrano le modifiche della qualità. Più alto è il valore, più stabile è la qualità del video. I valori possibili variano da 0 a 100. Il valore predefinito è 60.

Potete selezionare tutti i parametri di Bitrate manualmente - inserite i valori usando la tastiera oppure cliccando con il mouse.

[Torna all'inizio]


La sezione Limite di quantizzazione comprende le impostazioni del codec seguenti:

  • QP min. si usa per impostare un range minimo per i valori di quantizzazione. I valori molto alti non sono consigliati a meno che non desiderino ottenere un video con un alto bitrate e una risoluzione molto piccola. I valori possibili variano da 0 a 51. Il valore predefinito è 10.

  • QP mas. si usa per impostare un range massimo per i valori di quantizzazione. E' consigliato lasciare senza modifiche il valore predefinito impostato a 51. I valori possibili variano da 0 a 51. Il valore predefinito è 51.

  • Passo QP mas. si usa per controllare l'intervallo tra due fotogrammi consecutivi all'interno di cui cambia il quantizzatore. Quando assegnate un valore troppo basso il codec passa lentemente da un livello di qualità all'altro. Ciò può diminuire la compressione di certe scene, che possono utilizzare un quantizzatore basso per mantenere la qualità visuale similare. Un valore troppo alto può provocare i salti evidenti di qualità. I valori possibili variano da 0 a 50. Il valore predefinito è 4.

Potete selezionare tutti i parametri di Limite di quantizzazione manualmente - inserite i valori usando la tastiera oppure cliccando con il mouse.

[Torna all'inizio]


La sezione Cambi scena comprende le impostazioni del codec seguenti:

  • Soglia di cambi scena si usa per definire di quanto un fotogramma deve cambiare prima di essere considerato dal codec come cambiamento scena. Più elevato è il valore, meno sensibile sarà la rilevazione dei cambiamenti. Per i video molto scuri potete diminuire questo valore per permettere al codec di determinare i cambiamenti scena nel modo più preciso. In generale, i video con i cambiamenti scene appena distinguibili necessitano di un valore di soglia alto e per i video molto chiari ad alto contrasto con i cambiamenti scene molto evidenti potete assegnare i valori bassi. I valori possibili variano da 0 a 100. Il valore predefinito è 40.

  • Intervallo min. tra fotogrammi IDR si usa per impostare il numero massimo dei fotogrammi tra due fotogrammi chiave. Se assegnate un valore alto, molto tempo passa prima che il codec rileva il cambiamento scena e inserisce il fotogramma chiave necessario. Un valore basso può provocare la perdita di bitrate e a volte far ballare l'immagine. I valori possibili variano da 0 a 100000. Il valore predefinito è 25.

  • Intervallo mas. tra fotogrammi IDR si usa per impostare l'intervallo massimo tra due fotogrammi chiave. Un valore basso può provocare una sovrasaturazione dei fotogrammi chiave, la perdita di bitrate, la riduzione della qualità e anche far ballare l'immagine video. Un valore alto può provocare artefatti/difetti di codifica. I valori possibili variano da 0 a 100000. Il valore predefinito è 250.

Potete selezionare tutti i parametri di Cambi scena manualmente - inserite i valori usando la tastiera oppure cliccando con il mouse.

[Torna all'inizio]


Se non sapete quali parametri dovete utilizzare premete il pulsante Valori predefiniti per annullare le modifiche e reimpostare i parametri predefiniti.

Quando tutto è fatto cliccate su OK per accettare le modifiche effettuate.

[Torna all'inizio]

Preghiamo di notare che i programmi AVS4YOU non consentono di copiare dati protetti. Puoi utilizzare questo software per copiare materiale del quale possiedi i diritti di autore o del quale hai ricevuto il permesso di copiare dal proprietario.

AVS4YOU è un marchio registrato di Online Media Technologies, Ltd., UK. Intel e Core 2 Duo sono i marchi registrati di Intel Corporation. AMD e Athlon X2 sono i marchi registrati di Advanced Micro Devices, Inc. Windows 10/8.1/8/7/XP/2003/Vista sono i marchi registrati di Microsoft Corporation. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi produttori.